La seconda fase è stata caratterizzata dal coinvolgimento degli alunni in un’attività esterna di decoro ambientale, avvenuta presso il parco Ciclo pedonale

All’evento hanno partecipato oltre ad alcuni alunni della scuola Ovidio, una rappresentanza di insegnanti e genitori, i volontari del Comitato Balduina e i ragazzi americani iscritti all’Università Loyola.

Una partecipazione così variegata ha permesso di inviare un messaggio di unione, cooperazione per la tutela del proprio territorio, della propria “casa”.  

Le attività si sono svolte in gruppi misti e hanno riguardato differenti mansioni: quali la pulizia del suolo, con relativa eliminazione e smaltimento di materiali non biodegradabili, come vetro e mozziconi di sigaretta; la verniciatura dei vasi; la manutenzione delle piante e nuova piantumazione di ciclamini.